#CANTIEREGELA presenta il  patto tra cittadini e pubblica amministrazione comunale per la cogestione delle aree verdi

Postato in admin

L'obiettivo è quello di aiutare l'Amministrazione Comunale di Gela nel rendere trasparente l'utilizzo del patrimonio del Comune di Gela. I componenti del tavolo tematico hanno pensato di donare alla città questo strumento regolamentare allo scopo di aiutare l’amministrazione locale nel coinvolgere i cittadini nella gestione della cosa pubblica educando gli stessi abitanti alla salvaguardia e valorizzazione degli spazi comuni

Gela (CL) – <<Il tempo della delega è finito>>. Questo è il motto che accompagna associazioni e cittadini che sono impegnati in #cantieregela, che i promotori definiscono una rete di rigenerazione urbana e sociale. Un percorso che nasce dentro la Casa del Volontariato/Social Cohesion Factory e che poco a poco sta abbracciando la città. Un fermento straordinario. In effetti li abbiamo già visti all'opera con la rigenerazione urbana del sito archeologioco dei bagni greci di caposoprano e la rigenerazione sociale con una mobilitazione generale per l'apertura della Breast Unit a Gela. #cantieregela per operare in modo progettuale e programmatico è diviso in 5 tavoli tematici. Uno di questi è denominato “Aree verdi , spazi urbani e mobilità”. Ha protocollato all'indirizzo del Consiglio Comunale e dell'Amministrazione la bozza del primo patto tra cittadini e amministrazione comunale per consentire la cogestione delle aree verdi di Gela. Il Patto di Collaborazione è uno strumento  che potrà essere operativo  nel momento in cui il Consiglio Comunale approverà il regolamento sulla gestione dei beni comuni attualmente in fase di studio da parte dei consiglieri. Il Regolamento per la gestione dei beni comuni che il Consiglio Comunale di Gela sta vagliando dal mese di ottobre, è stato redatto secondo le linne guida di Labsus, laboratorio nazionale per la sussidiarietà in sinergia con diversi università ed è già stato adottato da diversi comuni tra cui quello di Trento, Bologna, Ravenna ed in Sicilia dal Comune di Siracusa. Dunque, dopo l'approvazione del regolamento l'obiettivo è realizzare numerosi patti di collaborazione. In questo quadro normativo l'obiettivo è aiutare l'Amministrazione Comunale nel rendere trasparente l'utilizzo del patrimonio del Comune di Gela. I componenti del tavolo tematico hanno pensato di donare alla città questo strumento regolamentare allo scopo di aiutare l’amministrazione locale nel coinvolgere i cittadini nella gestione della cosa pubblica educando gli stessi abitanti alla salvaguardia e valorizzazione degli spazi comuni. Ulteriore elemento di novità presente all’interno del  patto è rappresentato dal fatto  che i cittadini che contribuiranno con la loro opera alla rigenerazione e/o cura degli spazi verdi potranno usufruire di una riduzione sulla tassazione al termine dell’anno di riferimento.  In una città caratterizzata da una scarsa attenzione e cura verso il patrimonio comunale un coinvolgimento attivo dei cittadini potrebbe rappresentare una svolta culturale notevole ed un’ opportunità di crescita civile ed economica. 

Nella foto a partire da sinistra: 

Giuseppe La Spina/Triskelion – Crocifisso Placenti/Gela Famiglia – Veronica Ciscardi e Angela Marinetti/La Fenice del Sud – Rocco Giudice/Auser – Antonimo Amato e Livio Aliotta/Corpo Volontari del Soccorso

Domenica 29 maggio il Forum urbano per la brest unit a Gela

Postato in admin

UN FORUM URBANO PER RACCOGLIERE 10.000 FIRME E CHIEDERE l'APERTURA IMMEDIATA DELL'UNITA COMPLESSA DI SENOLOGIA BREST UNIT DI GELA
MOBILITAZIONE DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI DELLA CITTA' DI GELA 

Gela (CL) – A Gela il Primo Forum Urbano promosso da ADOS e CANTIERE GELA aperto a tutti: cittadini, movimenti, associazioni, partiti e rappresentanti politici a qualsiasi livello. L'Associazione ADOS, formata da donne straordinarie che s'impegnano ogni  giorno per la cura e la prevenzione del tumore al seno lanciano un grido di aiuto per il rischio di non apertura dell'unità di senologia complessa denominata anche BREST UNIT. 

Primavera dell’arte – 15 maggio VOLONTARI PER UN GIORNO. I cittadini si prendono cura di un sito archeologico

Postato in admin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Gela, i cittadini si prendono cura dei beni comuni e lo fanno insieme. A partire dalle ore 09:00 DOMENICA 15 maggio, presso i BAGNI GRECI di Gela, unico esempio isolano di terme greche risalenti al IV sec a.c., aiutati da archeologi ed esperti di beni culturali, i cittadini volontari effettueranno una RIGENERAZIONE URBANA del sito. 
Saranno effettuati diversi lavori di manutenzione tra cui: tinteggiatura e riparazione della ringhiera di protezione, ripristino percorso interno e installazione nuove tabelle illustrative, potatura degli alberi ed estirpazione delle erbacce.

Anche questo è uno dei frutti del ‪#‎cantieregela‬ che servirà ad accendere i riflettori sulla GESTIONE dei BENI COMUNI nella città di Gela e sulla loro fruizione oltre che sulla COLLABORAZIONE tra cittadini ed Istituzioni per la loro cura.

ISCRIZIONI!

I cittadini che vogliono collaborare possono dare la loro adesione cliccando qui compilando la sceda di adesione per ricevere il KIT del Volontario.

Rigenerazione civile, un cantiere per Gela! #cantieregela

Postato in admin

logo_cantiere_gelaI tanti, troppi tesori inutilizzati nella nostra città hanno bisogno di un nuovo cantiere capace di coinvolgere tutti coloro che vogliono impegnarsi per il bene comune, a prescindere da ideologie o appartenenze. ll "Cantiere" sin dalla sua fondazione era pensato come una comunità di artisti, di artigiani, di semplici manovali, tutti addetti alla costruzione della fortezza o delle cattedrali o castelli.

Cappuccetto verde – Sabato 6 febbraio ore 18:00

Postato in admin

La Rassegna "Favole in Famiglia" sarà aperta,Sabato 6 Febbraio alle ore 18,00, con lo spettacolo“Cappuccetto Verde”interpretato da Iridiana Petrone ed Emiliano Longo con la regia di Antonella Caldarella, le musiche originali di Steve Cable e le scene di Susanna Messina. Uno spettacolo originale che concilia la familiarità di una fiaba universalmente nota ed amata con un messaggio ambientalista reso appassionante dal ritmo della narrazione, dalle musiche, dall’interpretazione dei giovani attori nonché dalla varietà delle tecniche usate, sempre tese a coinvolgere ed emozionare i piccoli spettatori. 

INFO E PRENOTAZIONE ON LINE QUI

Canale TV GelaYoung

Seguici su Facebook